Scheda d'Interfaccia

Condividi

In questo paragrafo viene riportato lo schema elettrico della scheda d'interfaccia ma in diversi frammenti per rendere ogni singola sezione maggiormente visibile, vista la grandezza dello schema.

Nel primo riquadro a sinistra, sono presenti quattro convertitori 5V–3,3V che collegano i quattro sensori presenti nella scheda bottom di luminosità alla FPGA: si tratta di 3 sensori TSL230 di luminosità ed un sensore RGB. A destra invece è riportato il connettore che realmente interfaccia i sensori con i vari
convertitori.

Stessa configurazione della figura 6.3, con l'unica differenza che questa volta si tratta del sensore di luminosità situato nella scheda frontale dell'automa.

FX2 Hirose Connector è uno dei connettori più importanti del robot, perché attraverso questo
connettore passano tutti i segnali dei vari sensori, ed è proprio grazie a questo componente che la
FPGA può interagire con le varie periferiche.

Questa parte della scheda sarebbe servita alla conversione di tensione e alla connessione con i sensori ad infrarossi. Uno di questi connettori è stato già impiegato nella connessione della FPGA con il rivelatore di rampa. Per gli infrarossi abbiamo progettato una scheda di interfaccia che sfrutta due convertitori analogico-digitale. Questa scheda sarà esposta meglio nel capitolo riguardante gli infrarossi.

I due jumper sopra raffigurati connettono la Nexys 2 con i motori della pinza, uno dei quali serve per far salire e scendere la pinza dal supporto su cui è stata montata mentre l'altro è utilizzato per l'apertura e chiusura della stessa.

Convertitore e jumper di connessione del sensore SRF05 ultrasuoni: